I peptidi sono bioregolatori specifici che aiutano l’organismo a sintetizzare le proteine per la costruzione della massa muscolare, a regolare il metabolismo e gli ormoni e a favorire il funzionamento delle ghiandole endocrine. La carenza di peptidi naturali rende le cellule del corpo vulnerabili alle tossine e ai radicali liberi, compromettendo i processi di rigenerazione e causando cambiamenti legati all’età (perdita di tono della pelle, rigidità delle articolazioni).

L’uso dei peptidi nel bodybuilding ha i seguenti obiettivi:

  • per costruire la massa muscolare;
  • per aumentare il metabolismo e perdere peso;
  • per diminuire l’anabolismo (rallentamento del metabolismo) e l’aumento di peso
  • per stimolare la produzione di ormoni anabolizzanti e steroidi
  • Per rafforzare i processi di rigenerazione dopo un trauma;
  • per colpire le aree problematiche del corpo con iniezioni.

Da un lato ci sono spesso recensioni entusiastiche sui peptidi nel bodybuilding. Molti associano il futuro dell’industria sportiva all’assunzione di peptidi per il loro potente effetto sull’organismo, paragonabile a quello del doping e degli ormoni steroidei.

D’altra parte, ci sono reazioni diffidenti e negative ai peptidi nel bodybuilding. Ciò è dovuto in gran parte alle reazioni individuali dell’organismo all’assunzione di biostimolanti. Alcune persone iniziano a perdere peso rapidamente e ad aumentare la massa muscolare con l’assunzione di peptidi, altre devono aumentare continuamente la dose per mantenere i risultati, altre ancora sottolineano l’inefficacia della sostanza, il deterioramento delle condizioni generali dell’organismo durante l’assunzione e la mancanza di sicurezza di tali effetti sui processi biochimici che avvengono nel corpo. La questione dei peptidi nel bodybuilding e degli effetti collaterali associati alla loro assunzione merita un’attenzione particolare. Per saperne di più sugli effetti collaterali dei peptidi, si può consultare questo link https://testosteronesteroid.com/peptides/

Peptidi: danni ed effetti collaterali

Si ritiene che queste sostanze siano innocue per l’organismo, motivo per cui gli allenatori spesso prescrivono i peptidi italia nel bodybuilding per ottenere risultati sportivi rapidi. Oggi i peptidi nel bodybuilding sono utilizzati sia dai professionisti che dai dilettanti, comprese le ragazze e gli adolescenti. Nel frattempo, i danni di queste sostanze sull’organismo non sono stati studiati in modo mirato, per cui l’assunzione potrebbe essere gravida di problemi di salute in futuro. Che cosa deve tenere presente chi decide di iniziare a prendere questi farmaci?

  • In primo luogo, i peptidi possono avere effetti inaspettati sull’organismo a causa di processi biochimici individuali.
  • In secondo luogo, prima di assumerli, è necessario conoscere l’elenco degli effetti collaterali di uno specifico tipo di peptidi: alcuni di essi hanno gli stessi effetti collaterali degli steroidi anabolizzanti.
  • In terzo luogo, alcuni peptidi influenzano la secrezione di insulina, testosterone e altri ormoni vitali. È quindi necessario consultare un endocrinologo prima di assumere peptidi.
  • In quarto luogo, alcuni peptidi (ad esempio AOD9604) non hanno un’efficacia comprovata, quindi prima di assumere un determinato peptide è necessario leggere le informazioni sugli studi in materia.
  • In quinto luogo, non dobbiamo dimenticare che gli effetti dei peptidi sull’organismo non sono del tutto conosciuti! Non è dato sapere quali effetti indiretti abbia la sostanza sulle cellule degli organi e sulle future prestazioni dei sistemi corporei.
Share This